L'ACCOMPAGNAMENTO

Nel momento in cui l’accoglienza inizia a diventare una possibilità concreta per il singolo nucleo, l'associazione Rete Famiglie Aperte, attraverso le figure professionali che ne fanno parte, mette in atto l’accompagnamento, che si realizza attraverso le seguente azioni.

Filtro
Le richieste di accoglienza arrivano non al singolo nucleo familiare ma alla Rete, che svolge una funzione di filtro con il Servizio Sociale segnalante. Solo in seguito, se si ritiene che ci siano le condizioni possibili per procedere con il progetto, viene coinvolta la famiglia appartenente alla Rete, che il Servizio pubblico valuta per l’abbinamento.
Il servizio di filtro propone ai servizi pubblici non un rapporto diretto con il singolo nucleo familiare ma con un gruppo perchè si risottolinea che la famiglia non pensa l’accoglienza come un’esperienza privata e non si propone unicamente come risorsa da utilizzare ma anche come partner con cui collaborare.
Il filtro è quindi un’opportunità di confronto tra figure professionali, per un maggior approfondimento della situazione, per la valutazione delle condizioni di fattibilità del progetto e il conseguente coinvolgimento del nucleo familiare.
 
Collaborazione con il servizio sociale
La collaborazione con il servizio sociale continua per tutta la durata dell’accoglienza e si realizza affiancando il nucleo familiare nei momenti di verifica del progetto e su eventuali richieste della famiglia stessa. La rete diventa il luogo formale della relazione con l’ente pubblico: è questa una funzione che si pone come mediatrice tra le esigenze della famiglia, quelle del servizio e quelle del territorio.
Obiettivi della collaborazione sono:
- condividere con il nucleo familiare la responsabilità dell’accoglienza;
- favorire il rapporto con il servizio avvicinando il linguaggio tecnico alla quotidianità dell’accoglienza;
- aiutare il nucleo familiare ad entrare e a realizzare un progetto, superando la difficoltà dell’agire per obiettivi.
 
Supporto nel progetto educativo
Per realizzare un’accoglienza all’interno dei nuclei familiari della Rete, è necessario che il Servizio pubblico formuli:
- un progetto globale d’intervento sulla situazione, da condividere con il nucleo familiare stesso e con la Rete;
- un progetto educativo individualizzato con obiettivi concreti e fattibili, individuati con le parti coinvolte e quindi anche la famiglia e la rete.
Si ritiene che nella realizzazione di quest’ultimo il nucleo familiare vada supportato in modo continuativo nel tempo.
Obiettivi dell’azione di supporto sono:
- migliorare l’efficacia dell’intervento;
- condividere con il nucleo familiare momenti concreti del progetto educativo;
- aiutarlo ad agire in conformità al progetto;
- aiutarlo a verificare l’andamento del progetto;
- supportarlo e affiancarlo nei momenti di difficoltà.
 
La rete cerca di raggiungere gli obiettivi descritti attraverso l’accompagnamento costante e personalizzato di ciascuna famiglia.
 
 

 

 

Sede

indirizzo
Ex- asilo "Cariolato" - Strada Bertesina
36100 Vicenza
email rete@progettosullasoglia.it

Prossimi eventi

Nessun evento

Calendario eventi

« < Novembre 2017 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3

cerca nel sito


ranktrackr.net