Come decidere sulla fine della vita

Rete Famiglie Aperte e Progetto sulla Soglia hanno organizzato una serata per informare sulla nuova Legge sul consenso informato, che norma i rapporti fra i cittadini e la sanità, in particolare tutelando il diritto all’autodeterminazione.

Da più di un anno abbiamo una nuova legge che tutela il cittadino nei suoi rapporti con la sanità pubblica. In particolare tutela il diritto all’autodeterminazione in tutte le situazioni, dalle più semplici (col consenso informato) alle più estreme (con la pianificazione condivisa delle cure e le disposizioni anticipate di trattamento o DAT). Una legge laica, “gentile”, rispettosa delle diverse anime della nostra società. Qualcuno l’ha definita una buona legge buona. Vale la pena di conoscerla.

Maglietta rossa

magliettarossa

7 luglio in #MagliettaRossa
per fermare l’emorragia di umanità

h. 18:30 – Flash mob a Vicenza, Piazza Castello: tutt* con una maglietta rossa!
(ritrovo h. 18:00, Esedra di Campo Marzo)

“La sfida dell’immigrazione è una sfida cruciale del nostro tempo, quella che più di altre ci pone davanti ad un bivio: da una parte diventare una società aperta e accogliente, dall’altra diventare una società chiusa dominata da aggressività e paura. Mettersi nei panni degli altri è il primo passo per costruire un mondo più giusto” (Luigi Ciotti)

Rosso è il colore dei vestiti e delle magliette dei bambini che muoiono in mare e che a volte il mare riversa sulle spiagge del Mediterraneo.
Anche tu, sabato 7 luglio indossa una #magliettarossa per #fermarelemorragia di umanità!

Per saperne di più:
http://www.libera.it/schede-549-una_maglietta_rossa_per_fermare_l_emorragia_di_umanita